Didattica a distanza e GDPR, il pasticcio del MIUR

Le indicazioni del MIUR per il rispetto del GDPR nello svolgimento della formazione a distanza sono confusionarie e superficiali, e contengono anche anche alcuni errori. Vediamo perché.
  • Data: 28-04-2020
  • Tag: MIUR, GDPR, privacy, covid19, FAD, didattica, formazione, scuola, ministero

Oggi proponiamo un articolo scritto dal nostro Matteo Navacci, riguardo le indicazioni del MIUR per il rispetto del GDPR nell'ambito della didattica a distanza. Per le scuole è indubbiamente un periodo difficile. Le istituzioni dovrebbero aiutarle anche e soprattutto attraverso indicazioni utili e precise. Eppure, non è il caso del MIUR, che in una recente circolare ha affrontato la questione privacy in modo confusionario e superficiale, commettendo anche alcuni errori.

Non resta che affidarsi al proprio DPO.

Link all'articolo su Agenda Digitale: https://www.agendadigitale.eu/sicurezza/privacy/didattica-a-distanza-e-protezione-dati-quanti-errori-nelle-indicazioni-miur/